martedì

UNA QUIETE ACCESA.


L'ultima volta che l'ho visto era all'aeroporto di Tokyo, Lui partiva per Dublino ed io tornavo a Roma. Fu un addio tenero e sobrio, niente di passionale e lacrimevole, certo se pensavo che lo avrei
rivisto dopo venti giorni, mi rodeva un po...ma stare spesso distanti ormai fa parte della routine di coppia, così come può succedere (raramente) che ci incontriamo direttamente in qualche città del mondo, per arricchire il nostro libro delle esperienze condivise.
Comunque, venti giorni erano passati, Edu tornava a Roma e anche se non era per una vacanza, ma per una serie di riunioni di lavoro, lo avrei potuto tenere tra le mie braccia dalle 19.00 alle 7.45 tutti i giorni e per una intera settimana.
Mi chiama la mattina < Sono appena atterrato, ma vado direttamente in ufficio, ci vediamo per cena, prepara qualcosa di leggero che ho idee bellicose !!! >. Il messaggio era chiaro...penso senza ulteriori spiegazioni, sia chiaro anche per voi.
Ma cosa posso preparare? qualcosa che sia leggero, ma allo stesso tempo anche sexy; Escludo da subito minestrina,  patate lesse e mele cotte e dopo qualche ora in cucina ecco il menù finale:
Spritz di benvenuto con bacio alla francese e abbraccio vigoroso.
Polpettine di manzo piccanti a forma di cuore...fatte da me, una per una.
Cicoria ripassata con anacardi, uvetta e olive nere... una mia variante fusion (che modestamente è diventata già un cult tra i miei amici).
Vino rosè.
In chiusura, Pan di spagna farcito con crema pasticcera e goccie di cioccolato.
Edu arriva e va tutto secondo i piani, serata serena, rilassata, come due mariti, che non si vedono da un po meritano.
... Ma la cena ha avuto un successo maggiore del previsto, Edu si è mangiato tutto facendo il bis e il tris di tutto, dolce compreso... alla fine il “Signor idee bellicose” è seduto sul divano, pantaloni slacciati, ma solo perché la pancia straborda.
Il tempo di preparare il caffè e lo sento ronfare profondamente...

Vederlo così, sopraffatto dalla stanchezza con la testa declinata leggermente sulla spalliera e un sorriso infantile stampato sulle labbra....mi si allaga il cuore di tenerezza, è come un bambino senza difese, lo sveglio solo un po, giusto per portarlo a letto togliergli i vestiti, infilargli il pigiama e metterlo sotto le coperte, lui mi sorride e sussurra < Amore, che bello tornare a casa > , gli do un bacio sulla fronte, spengo la luce e lo lascio dormire.
Era in piedi dalle 5.00, aveva viaggiato e lavorato tutto il giorno; Le sue idee “bellicose” per questa sera si sono arrese davanti ad una cena amorevole, ad un compagno comprensivo e ad un letto fresco di bucato.

Giuseppe Ungaretti diceva “il vero amore è come una finestra illuminata in una notte buia. Il vero amore è una quiete accesa”





17 commenti:

  1. Che dire, siete bellissimi.
    (il "mio" John avrebbe gradito spritz e dolce della tua cena, per il resto mi avrebbe guardata e chiesto "ma una semplice bistecca, no?" -.-')

    RispondiElimina
  2. Anche io avrei fatto il bis di tutto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie :).... la torta in particolare era venuta proprio buona :)

      Elimina
  3. Le polpettine a forma di cuore...mhhhh. Adoro la vostra quiete accesa !

    RispondiElimina
  4. Tizy...non sai che lavorone...ora però, voglio comprare lo stampino. :)

    RispondiElimina
  5. Siete proprio due cocchini... Che dooolci!!!
    L'uomo con idee bellicose che poi si spatascia sul divano sfinito come una marmellata fa sempre una tenerezza infinita anche a me... Lo ricoprirei di coccole...
    L'unica pecca è che io non riesco a trasportarlo autonomamente a letto, mi tocca svegliarlo appena un pochino :D
    Bravi ragazzi, continuate con la vostra quiete accesa, siete da struccotti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosa superstar <3

      Elimina
    2. Ma superstar tu, altro che... ;)
      Kisses <3

      P.S. Non so se ve l'ho mai scritto, nè son capace di capire se si veda dal profio blogger, ma vi lascio qui l'indirizzo del nostro blog, se vi va di darci un'occhiata siete i benvenutissimi :D bubus.tuzzato.org

      Elimina
  6. Penso che cucinare sia uno dei modi più belli per prendersi cura di chi si ama.
    Vabbè nel mio caso al massimo posso preparare un riso in bianco, lo chef della coppia è il mio maritino :-) (100 Kg di uomo e io lo chiamo maritino!)

    Detto questo, è possibile che io ti abbia appena visto in una pubblicità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si condividiamo lo stesso pensiero Autumn, la via del cuore passa per lo stomaco :)
      ps: si ero io quello della pubblicità... mi fa piacere che mi hai riconosciuto, grazie :)

      Elimina
  7. FabriGrendizeR9 marzo 2013 19:11

    Sono un fan vostro! ^^
    Come siete teneri, io il mio uomo me lo coccolo stasera e domani pomeriggio visto che è ammalato ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabri... Allora un buon w.e. all'insegna delle coccole :)... energia fondamentale per ogni coppia !!!

      Elimina
  8. Quanta tenerezza. I tuoi post sono sempre d'ispirazione.. e qualche volta, come questa, commuovono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federica.... grazie, sono le tue parole che commuovono me <3

      Elimina
  9. Questo post è di una tenerezza infinita :-) <3 e da pendolare dell'amore lo capisco molto bene... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... penso che ogni coppia crei la propria alchimia, e la tua e la mia funzionano anche così :) http://ilmaritodellosposo.blogspot.it/2012/01/la-partenza.html

      Elimina