giovedì

BABBO NATALE ESISTE!


No, mio padre non è Babbo Natale, ma dovrebbe esserlo. Fino a pochi anni fa non lo capivo, la sua semplicità di pensiero e la modestia spesso erano un rebus, non capivo il suo percorso e per anni non ho capito cosa avessi in comune con lui. Ma facciamo un salto in dietro, mio padre è anziano, molto anziano 82, non sono proprio pochi, ha vissuto la guerra, da ragazzino è andato a lavorare in campagna, ha dormito nella stalla con i topi che gli camminavano addosso, ha sempre lavorato e si è sempre adattato; certo quando hai un imprinting come quello della guerra e della povertà, tutto quello che viene dopo, non puoi non leggerlo come una conquista... una fortuna.
Oggi ovviamente è in pensione e con mia madre se la passano bene, hanno una bella casa con un giardino e animaletti domestici che gli fanno compagnia, una veranda dove pranzare d'estate e un camino dove scaldarsi d'inverno e l'amore non scontato di figli e nipoti.
Determinante per capire, che mio padre sarebbe potuto essere Babbo Natale, è stato il mio coming out, è stato propormi a lui con autenticità e sincerità e, insieme, padre e figlio, percorrere la strada  della conoscenza e dell'accettazione reciproca:  La soluzione di questo evento, mi ha riconciliato e ricompattato con lui, scoprendo che dietro quell'umiltà e quella modestia che non capivo, c'erano le immense qualità che ogni uomo con la U dovrebbe avere: empatia, condivisione e coraggio.... l'umiltà è il mezzo per capire e la modestia il modo più diretto per percorrerla.
Invecchiando, i fumi densi della mia ambizione dinamica si sono dispersi, facendo emergere una ricerca di qualità della vita, diversa nella forma, ma simile per contenuti proprio a quella di mio padre.
Proprio come Babbo Natale, lui mi ha insegnato che la bontà e la correttezza sono valori indissolubili dalla dignità... la dignità è il premio, il  regalo sotto l'albero; Questo è stato per me, un passaggio nodale, rafforzato dal suo esempio e ognuno di noi dovrebbe soffermarsi su questo piccolo concetto, magari con la scusa che è Natale... e a Natale, si sa, siamo tutti più buoni.

Questo vecchio signore nella foto,vestito da Babbo Natale è William, mio padre e insieme a lui  vi auguriamo un sincero e autentico Buon Natale a tutti !... ma a tutti tutti, nessuno escluso!





Nessun commento:

Posta un commento